BRESCIA: GIALLO NUOVI POSITIVI IN SQUADRA?

611

Secondo indiscrezioni trapelate nelle scorse ore il club del presidente Massimo Cellino potrebbe dover fare i conti con la seconda positività di un proprio tesserato al Covid-19. Forse anche una terza. Si tratta di voci nate nel corso della serata di ieri prontamente smentite dal club di via Solferino.

Come riportano il Bresciaoggi ed il Giornale di Brescia in edicola potrebbe trattarsi dell’ennesimo caso nel mondo del calcio tra Serie A e Serie B, del secondo (o terzo) in casa biancoazzurra dopo quello rilevato dai test medici nei giorni scorsi.

Anche in questo caso potrebbe trattarsi (condizionale d’obbligo) di un calciatore di rientro dalle vacanze in Sardegna con l’isola dei quattro mori balzata agli onori delle cronache non tanto per il mare cristallino e le la vita glamour bensì per i numerosi focolai riscontrati negli ultimi giorni.

Uno di questi sarebbe la causa della positività riscontrata in alcuni giocatori del Brescia. Dopo le fatiche e la delusione per la stagione della retrocessione in quattro componenti della rosa avevano organizzato una vacanza in costa Smeralda trovando nella compagnia il rifugio ideale per ricaricare le batterie dopo un’annata deludente.

Come si legge dalle colonne dei quotidiani locali il primo calciatore risultato positivo, sintomatico, accusava malessere da un paio di giorni. Solo mercoledì, dopo il tampone, era stata riscontrata nel sangue la presenza del virus. I quattro avevano condiviso numerose giornate insieme, a stretto contatto.

Lo stesso Cellino aveva dichiarato in una intervista che Sandro Tonali era in “isolamento preventivo” essendo venuto a contatto con un compagno risultato positivo al test. Non a caso in questi primi due giorni Sandro non si è visto dalle parti di Torbole.

Al rientro dalla vacanza i primi sintomi con qualche linea di febbre a far scattare l’allarme e le procedure di verifica dello stato di salute e dell’eventuale positività. Purtroppo il verdetto per uno di questi è stato impietoso. Non è escluso che lo sia anche per altri.

Solo il giorno del raduno si conoscerà il reale numero degli arruolati. Alcuni giocatori hanno già effettuato i test e sono risultati negativi, quindi pronti per l’inizio del raduno fissato per martedì 1 settembre.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy