BRESCIA: IL DOPO CLOTET POTREBBE ESSERE SOLUZIONE INTERNA

906

Dopo l’addio di Pep Clotet il Brescia deve pensare al successore. Poche idee e di difficile attuazione. Prende corpo l’idea di una soluzione interna.

Il borsino vede in netto ribasso le quotazioni di Marco Baroni. Dopo aver rifiutato la proposta di un biennale da 200 mila euro alla Reggina il tecnico toscano è vicinissimo al Lecce.

Quasi impossibile arrivare a Fabio Caserta. L’allenatore di Melito di Porto Salvo ha un accordo sulla parola con il Perugia, squadra che ha riportato quest’anno in Serie B così come Luca D’Angelo confermato a Pisa.

Il nome nuovo è quello di Fabio Liverani. L’ex tecnico del Parma ha firmato nelle scorse ore la risoluzione con il club ducale.

Ma dal canto suo Massimo Cellino non vorrebbe però pagare un nuovo allenatore avendo a libro paga Delneri, Dionigi e Lopez.

Nella giornata di ieri ha così preso corpo la soluzione interna con la possibile promozione di Daniele Gastaldello. L’ex capitano del Brescia, vice di Davide Dionigi e Pep Clotet nell’ultima stagione, sta ultimando il percorso a Coverciano per il patentino Uefa A.

Per allenare in Serie B a Gastaldello servirebbe comunque una deroga o l’appoggio di un tutor. Anche in questo caso non sono esclusi clamorosi colpi di scena.

Fonte Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy