BRESCIA, INZAGHI: “CLASSIFICA? IN ESTATE ERA UN SOGNO”

282

Filippo Inzaghi guarda al lato positivo del pareggio contro il Cittadella. Un punto che rompe il digiuno dopo due sconfotte consecutive. L’allenatore è soddisfatto della classifica della sua squadra.

“L’approccio alla gara non è stato dei migliori: abbiamo sbagliato soprattutto nei primi cinque minuti. Nei minuti successivi la squadra ha preso il dominio del gioco, ci è mancato solo il gol. Il gol del Cittadella? Ce lo siamo fatti da soli! Mi è piaciuta la reazione andando a cercare subito il gol del pareggio.”

“In estate, se avessi pensato a questa classifica sarebbe stato un sogno. Non penso che il Cittadella meritasse di vincere ma nemmeno di perdere: il pareggio è il risultato più giusto. Andreoli? È un giovane promettente che si allena bene ed è con noi da inizio stagione. Non mi piango addosso per le assenze di Ndoj e Jagiello, Andreoli è una soluzione in più”

“Poco pubblico sugli spalti (3000 unità al Rigamonti)? È compito nostro farlo tornare noi attraverso delle buone prestazioni. Capisco la paura della gente viste le notizie che si sentono ai telegiornali, ma in casa vogliamo fare meglio per invogliarli a tornare in massa.”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy