BRESCIA: INZAGHI E MARROCCU VERSO LA RESCISSIONE

270

VIA LIBERA AL RITORNO DI PEP CLOTET. NEL RUOLO DI DS PERINETTI PIU’ DI ZAMUNER

Per il ritorno di Pep Clotet sulla panchina del Brescia è questione di giorni. L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare ad inizio della prossima settimana. Giusto il tempo di mettere nero su bianco i dettagli della rescissione sul contratto di Filippo Inzaghi dando così via libera per il nuovo corso. L’allenatore piacentino è partito ieri con la famiglia per le vacanze, destinazione Formentera. In valigia la certezza d’essere liberato dal contratto con il Brescia in scadenza il 30 giugno 2024. Non a caso, prima di imbarcarsi per le Baleari, Inzaghi ha incontrato a Milano i vertici del Cagliari. La Sardegna sembra essere la destinazione più probabile per l’ormai ex allenatore biancazzurro anche se va vinto il ballottaggio con Aurelio Andreazzoli e Luca Gotti. L’armadietto di Torbole Casaglia lasciato vuoto da Inzaghi sarà presto riempito dagli effetti personali di Pep Clotet. Lo spagnolo starebbe già lavorando al fianco del suo vice Daniele Gastaldello in preparazione all’inizio della nuova stagione. Da sciogliere resta il nodo direttore sportivo. Al momento Francesco Marroccu resta in sella ma il suo mandato è a interim. L’attuale direttore dell’area tecnica attende un cenno da Cellino per trattare la chiusura anticipata del suo rapporto di lavoro con il club di via Solferino, prima della scadenza fissata da contratto al 30 giugno. Da Verona, sponda Hellas, si preme affinchè Marroccu possa iniziare ad operare ufficialmente come nuovo direttore sportivo gialloblù al posto del dimissionario Tony D’Amico passato all’Atalanta. Anche per Marroccu, come Inzaghi, questione di Chi il sostituto? Nel testa a testa tra Giorgio Perinetti e Giorgio Zamuner in leggero vantaggio c’è l’esperto dirigente romano. A premere per un suo possibile ritorno ci sarebbe lo stesso Clotet considerati gli attriti avuti a Ferrara con Zamuner e l’ottimo rapporto creato con l’ex direttore di Venezia, Bari e Genoa.

(Da Bresciaoggi)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy