BRESCIA: LA SFIDA CON IL PARMA PER DARE UN SEGNALE

111

IL PAREGGIO DI COSENZA HA LASCIATO L’AMARO IN BOCCA: SERVE UNA PROVA CONVINCENTE

Se è vero che la classifica è in linea con l’obiettivo salvezza tracciato dalla società ad inizio anno, anche di più visto che la squadra di Clotet bazzica da tempo in zona playoff, è altrettanto vero che la prova di Cosenza non ha convinto. Il punto è stato il “brodino caldo” a scaldare l’animo del gruppo e del suo timoniere ma i problemi restano. Quello di una squadra incapace di mantenere la costanza di rendimento, di gioco, di prestazioni. Non solo tra una prestazione e l’altra ma addiruttura nella stessa partita. L’esempio sono i 90′ del Marulla contro il Cosenza dove il Brescia ha rischiato di perdere pur dimostrando di essere superiore al proprio avversario. I tifosi chiedono più coraggio. Lo rimprovera anche Cellino celato dietro un silenzio che ha il sapore dell’amaro in bocca. Clotet potrebbe osare di più ma ultimamente non è così. Quella con il Parma deve essere la gara del segnale, forte, di un gruppo che vuole rimanere nelle zone alte della classifica regalando al proprio pubblico una vittoria ed una prestazione da vera leonessa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy