BRESCIA, SABELLI: DALLA ZUFFA IN AMICHEVOLE ALL’ADDIO

678

L’avventura di Stefano Sabelli con il Brescia è giunta al termine. Il terzino romano è pronto ad imbarcarsi in una nuova realtà, quella dell’Empoli, sempre in Serie B. Annuncio atteso nelle prossime ore ma tutto sembra essere fatto

Accordo raggiunto nella serata di ieri dopo che l’Empoli ha aumentato e superato l’offerta del Cagliari. Contratto di 6 mesi per Sabelli con libertà di scelta a giugno dove potersi e volersi accasare, potendo chiaramente rimanere e prolungare con lo stesso club del patron Corsi.

Un tira e molla lungo sei mesi in una partita infinita giocata da Massimo Cellino e dal giocatore. Dall’espulsione e zuffa contro il Lecco in estate all’addio di ieri. Nel mezzo comunque un rendimento che sempre è stato all’altezza nonostante il malumore e malessere palpabile.

78 le presenze con il Brescia per Stefano Sabelli, quasi tutte sopra la media della sufficienza per uno degli artefici della promozione in Serie A sotto la gestione Corini (arrivava da fallito Bari) e tra i pochi a salvarsi nella disastrosa stagione nella massima categoria. Ora per lui una nuova occasione, una nuova storia ma quella con il Brescia poteva avere un finale decisamente migliore.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy