CASO PANDOLFI: ACCORDO NON DEPOSITATO, UDIENZA IL 10 MAGGIO

404

C’è un accordo di massima per il reintegro in rosa dalla prossima stagione di Luca Pandolfi. L’attaccante, al centro di un clamoroso caso ad aver infiammato i medi da febbario a oggi, farà parte del Brescia del futuro. Almeno queste sembrano essere state le premesse dell’accordo raggiunto tra Brescia e Turris. Un accordo non formalizzato in sede di Corte Federale d’Appello. Per tale ragione, come si legge dalle carte, la discussione dell’udienza è stata spostata al 10 maggio prossimo.

Festeggiamo l’ultima vittoria del Brescia? Prova questa selezione di Birre artigianali del Birrificio di Buti!

Il Collegio, rilevato che alla scorsa udienza del 27 aprile 2021, le parti avevano concordemente annunciato l’imminente definizione di un accordo bonario e avevano, al tal fine, chiesto rinvio dell’udienza concesso dalla Corte; preso atto che, pur sollecitate dalla segreteria della Corte, le parti nulla hanno depositato in atti o comunicato in ordine agli sviluppi di detto accordo bonario né in ordine alla volontà di discutere il reclamo;

La Corte federale d’appello rinvia la discussione all’udienza del 10 maggio 2021 ore 11,00, dando termine alle parti, entro la data di venerdì 7 maggio 2021 ore 12,00, di depositare presso la segreteria della Corte a mezzo PST dichiarazione in ordine alla volontà di discutere nel merito il reclamo ovvero di dare notizia dell’accordo bonario eventualmente intervenuto. Dispone la comunicazione alle parti tramite i loro difensori con posta elettronica certificata.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy