DE ZERBI: “EMOZIONE PURA TORNARE AL RIGAMONTI”

466

Roberto De Zerbi ha vissuto a Mompiano una serata che difficilmente dimenticherà. Vittoria davanti ai suoi amici, ai tifosi che con lui hanno seguito per tanti anni il Brescia.

Sono contento di essere stato accolto. Almeno da qualche parte mi vogliono bene. Qui è casa mia. Il coro è per la persona e per l’amico. Ci sono tanti amici qui, sono nato a 100 metri dallo stadio, seguo il Brescia da 8-9 anni è una passione ereditata dai miei genitori non posso toglierla di dosso“.

Sulla partita De Zerbi ha spiegato….

Conosco bene il Brescia e Corini, sono complicatissimi da affrontare. Una vittoria che vale doppio sia per la classifica sia per l’avversario. Oggi abbiamo completato un percorso. Dovevamo giocare con il pallone e il cervello, dopo aver giocato in uni stadio da 70mila spettatori il calo era fisiologico ma non è arrivato. Complimenti ai miei giocatori“.

A fine gara l’incontro con Magnani: “Gli ho detto che diventa un grande calciatore se migliora in certe cose che gli ho detto“..

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy