DIONIGI: “MERCATO? CERCHIAMO GIOCATORI FUNZIONALI AL MODULO”

194

Davide Dionigi affronta il Pisa e i tempi del mercato. Il tecnico spera in quealche innesto e prepara la difficile trasferta in terra toscana.

Novità di mercato, periodo di mini preparazione: inizia un mini campionato?

“Per tutti dopo la sosta inizia un campionato diverso anche se sarà il mercato la linea di demarcazione per la nascita di una fase due della Serie B. Abbiamo lavorato bene in questa fase. Siamo rientrati prima dalle mini vacanze proprio perchè sapevo della necessità di lavorare da parte dei ragazzi. Ma non è in questi giorni che arriviamo alla condizione ottimale”

Che tipo di lavoro avete fatto durante la sosta?

“Abbiamo fatto dei carichi di lavoro importanti. Questi giorni ci hanno dato la possibilità di creare una mentalità di lavoro e di gruppo. Tutti hanno lavorato al meglio. Ora aumenteremo ancora i carichi per essere pronti al girone di ritorni”.

Era preparato alla partenza di Torregrossa?

“Ernesto ha avuto la grande possibilità che si meritava per tutto quello che ha dato a Brescia in questi anni. La sua partenza è motivo d’orgoglio per il club. Sapevamo che durante il mercato potevano esserci partenze e arrivi. Io mi focalizzo sui giocatori che ho”.

Ritardo di condizione dovuto a che cosa?

“Soprattutto il Covid ha lasciato strascici, non solo in noi ma in tutte quelle squadre che hanno avuto numerosi casi. Devo comunque dire grazie ai ragazzi dovendo fare di necessità virtù, sapendo i rischi che correvamo. Non ritorno sul Vicenza, partita strana. Ora dobbiamo ripartire aumentando le certezze: tattiche, fisiche e mentalità”.

Mercato: che richieste ha fatto alla società?

“Io sono abituato a godermi i giocatori che ho. Poi è normale che c’è un confronto quotidiano con presidente e direttore. Stiamo cercando giocatori funzionali ad un modulo con cui vogliamo giocare. Stiamo monitorando la situazione è c’è ancora tempo. Sappiamo che i mercato di gennaio è comunque difficile e complicato”.

Due gare con Pisa e Monza importanti. Cosa si aspetta?

“Le gare di Serie B sono tutte difficile e complicate. Puoi temere il Pisa per certi aspetti e il Monza per altri. Il nostro obiettivo è cercare di creare una mentalità vincente, di gruppo. In alcuni casi ci siamo riusciti, in altri no. Ogi partita va affrontata al meglio”.

Come sta Donnarumma e che ruolo prevede per lui?

“Alfredo è un ottimo attaccante che può giocare in ongi posizione dell’attacco. Non è ancora al massimo della condizione ed è nostro compito aiutarlo. E’ intellogente tatticamente e questo lo agevola molto. Può giocare prima o seconda punta”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy