DIONIGI: “MERCATO? DOPO IL VICENZA. FINIAMO BENE QUESTO CICLO”

259

Davide Dionigi chiede alla squadra un ultimo sforzo. Chiudere bene il ciclo terribile per iniziare al meglio il 2021. Il tecnico teme la voglia del Vicenza ma sprona la squadra a dare tutto come a Ferrara.

“Abbiamo giocato tante partite ravvicinate, molto diverse l’una dall’altra. Abbiamo fatto prestazioni diverese frutto della stanchezza e dell’avversario. Ora chudiamo bene il cerchio delle gare ravvicinate. Sarà una squadra tosta, mi aspetto una partita più difficile rispetto a quella di Ferrara. Il Vicenza è abile nelle ripartenze con un allenatore esperto per la categoria. UIl nostro obiettivo è quello di crescita. Non è uno scontro diretto. Non possiamo fare calcoli”.

“Mercato? Finiamo la partita e poi iniziamo a fare il bilancio. Ma solo dopo i 90′ contro il Vicenza. Questa full immertion mi ha permesso di conoscere i giocatori sotto tanti punti di vista. Al momento sono felice di questa rosa e di questi gicoatori. Il mio obiettivo è quello di valorizzare il potenziale a disposizione. Poi se ci sarà l’occasione faremo operazioni. Ma questi discorsi li affronteremo con la società”.

“La stabilità difensiva arriverà con il tempo ed il lavoro. E’ chiaro che subiamo diversi gol. Ma il dato va analizzato sotto l’aspetto delle gare ravvicinate dove i fattori sono stravolti e dove abbiamo speso tante energie. Sotto la mia gestione abbiamo giocato 7 partite. Difesa più perforata d’Europa? E’ un dato di fatto ma lavoriamo per migliorare il nostro rendimento”.

“In più chiedo la voglia di confermare la voglia di sacrificarsi per la causa. Si è lavorato tanto, per quel poco che abbiamo potuto: la squadra meriterebbe un successo per il valore del gruppo per iniziare al meglio questo nuovo anno”.

“Controcampo a 3 ci ha dato delle certezze ma che andavano sperimentate. Dobbiamo proseguire su questa falsa riga. Ciò non vuol dire che questo sarà il nostro modulo fisso, potremo variare in base alle esigenze. Ma la mediana a tre ci sta dando dei risultati importanti”.

“Sogno per il 2021? Costruire una identità di squadra importante dal punto di vista temperamentale. Voglio un gruppo con voglia e determinazione, con un impianto di gioco efficace capace di fare un calcio divertente”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy