I TROFEI MP MOTOESTATE PRONTI AL DEBUTTO STAGIONALE

16

Sarà il Riccardo Paletti di Varano de Melegari il teatro dell’esordio stagionale dei Trofei MP Exhaust MotoEstate, in programma sabato 30 aprile e domenica 1 maggio. Per questa nuova edizione è prevista una grande novità: il ritorno del pubblico. Gli appassionati e fans di motociclismo potranno tornare a seguire le gesta dei piloti del MES direttamente dal paddock oltre che sui canali social ufficiali del campionato e sulle emittenti televisive partner dei Trofei come MS Motor TV e Go-TV dove le gare verranno trasmesse in differita nei giorni successivi ai round di campionato.

MES: moto e classi per tutti i gusti
La filosofia del MES è sempre stata quella di accorciare le distanze tra piloti, organizzazione e mercato. E anche quest’anno saranno al via classi e moto per tutti i gusti, come testimoniano il ritorno della categoria Naked, assente dal 2016 e l’introduzione della Big e Junior Supersport.

Per il resto, tutto come da tradizione. La classe di ingresso per molti piloti alle prime esperienze rimane la Race Attack, suddivisa tra 600 e 1000. Nata nel 2014, la categoria è pensata per essere un filo conduttore tra il mondo delle prove libere e quello delle gare e da questa edizione presenterà qualche piccola modifica: sarà infatti previsto un turno di prove ufficiali durante la giornata di sabato. Questo non vincolerà però tutti coloro che vorranno continuare a correre nella sola giornata di domenica, proprio come durante i track-days.  La classe si corre come d’abitudine in regime di mono-gomma Dunlop, con le performanti GP Racer D212.

Nel corso degli anni il livello di età si è abbassato parecchio nella Race Attack, soprattutto nella 600. Anche in questa edizione si presenteranno ai nastri di partenza giovani di belle speranze, come Edoardo Boccellari e Marco Como pronti a replicare quanto fatto vedere da Andrea Liberini lo scorso anno. Nella 1000 saranno al via i soliti noti, autori di ottime prestazioni nel 2021 come Lazzaro Valsecchi  e Andrea Crifò insieme a Niccolò Pellegrinelli, Simone Gioitta e Lorenzo Voch. La categoria è sempre ricca di colpi di scena e per questo si preannuncia imprevedibile.

Quando si parla di giovani di belle speranze non si può non fare riferimento alla 300 Classe Viva che anche quest’anno si annuncia infuocata. Sono molti i giovanissimi iscritti pronti a dare tutto e mettersi in mostra. Saranno ai nastri di partenza molti dei riders che si sono messi in luce lo scorso anno come il sardo Niccolò Lisci e il milanese Davide Bollani oltre che diversi nomi nuovi  pronti a rimescolare le carte in tavola.

A queste si aggiungono le categorie storiche del MES: la 125 regala da sempre emozionanti incontri, complice la partecipazione di piloti di livello come Edoardo Specolizzi ed Emanuele Magnanelli, lo scorso anno attori protagonisti della categoria. La supermono, classe dedicata alle monocilindriche da 250 a 800 cc e 4 tempi, quest’anno correrà all’interno della  BDB, trofeo promosso dal MC Saponettari e riservato a moto bicilindriche.

Le classi regine

Da sempre i piloti della 600 e 1000 Open offrono al pubblico del MES emozioni non adatte ai deboli di cuore. Nel 2021 la 600  è stata terreno di caccia di un indemoniato Simone Saltarelli, protagonista anche nel CIV Supersport. Quest’anno non sarà al via del campionato anche se sì parteciperà come wild card all’esordio stagionale.  Nel 2022 saranno di nuovo in griglia Micheal Ferrari e Niccolò Bianucci, entrambi in forza al Team Bikers da Cordoli e rispettivamente terzo e secondo lo scorso anno, oltre ad Alessandro Pozzo e al ritorno di Andrea Tomio, impegnato anche nella Dunlop Cup e in Coppa Italia.

Anche la  1000 Open si preannuncia spettacolare. In griglia ritroveremo  gli esordienti della passata edizione Manuel Mozzachiodi e Massimiliano Palladino oltre agli storici protagonisti della categoria come Valter Bartolini, vincitore del 2020, Gabriele Perri,  Paolo Cristini e gli esordienti Jari Remoto (vincitore della Race Attack 1000 2021) e Alessandro Usai.

A Varano vedremo inoltre al via i Trofei partner del MotoEstate: la RBF Cup, il CRV Piemonte e le griglie della Battaglia dei Bicilindrici (BDB).

Come di consueto il programma di gara prevede prove libere facoltative e a pagamento il sabato mattina, prove ufficiali il pomeriggio e la domenica mattina e, dalla tarda mattinata, al via con le gare.

Tutte le info per poter assistere alle gare sono disponibili qui.

Per info e iscrizioni: segreteria@trofeimoto.it

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy