INIZIA IL TROFEO MOTOESTATE: LA FAMIGLIA CRISTINI ACCENDE I MOTORI

154

Vivere la passione da protagonisti. La velocità e l’adrenalina sono essenza per la famiglia Cristini. Papà Paolo e il figlio Matteo sono pronti per un’altra grande stagione nel Trofeo Motoestate. Il primo appuntamento stagionale del trofeo nazionale dedicato a piloti amatori si svolgerà sull’asfalto del circuito di Varano de Melegari. Intitolato alla memoria di Riccardo Paletti l’autodromo parmense sarà il primo banco di prova per l’NTR Racing Team. Al termine di un incessante e duro lavoro invernale nella creazione dei migliori presupposti per una grande stagione, la squadra bresciana è pronta a supportare in tutto e per tutto Paolo e Matto Cristini puntando con loro al raggiungimento di grandi obiettivi.

Il giovane centauro Matteo Cristini sarà protagonista, per la prima volta in carriera, nella 600 Race Attack. Categoria nuova come nuova sarà anche la moto da domare. Matteo salirà su una potente Kawasaky 600. Reduce dalla vittoria del 2021 nella 300 Challenge, Matteo Cristini guarda al 2022 con fiducia:

“Inizia per me una stagione di grandi novità -ha raccontato alla vigilia del primo weekend di gare Matteo Cristini-. Moto nuova, categoria nuovo…per fortuna conosco i circuiti anche se in sella ad una 600 appaiono anche questi diversi. Sono comunque prontissimo per affrontare al meglio questa nuova avventura. Mi aspetto di imparare molto in questa classe dove la concorrenza è davvero serrata. Dallo scorso anno mi porto un bagaglio esperienziale importante dove mi sento migliorato nella guida e nella mentalità, affronto le gare con la giusta dose di serenità e concentrazione. Abbiamo fatto molti test per prendere confidenza con la moto: il mio obiettivo è crescere gara dopo gara. Il sogno nel cassetto per questa stagione? Salire sul podio ma mi accontenterei anche della top-5″.

Per Matteo Cristini una nuova stagione al fianco del papà:

“Avere mio padre vicino nel box è una sensazione fantastica -ammette Cristini junior-. Lui mi da ottimi consigli ed è sempre pronto a supportarmi. Cosa ci diciamo prima delle gare? “Di usare la testa, di andare forte e non superare il limite e divertirci”

Accanto a Matteo Cristini, nello stesso box, c’è papà Paolo. Una vita dedicata al mondo delle corse dividendo la passione per le due ruote anche con il calcio. In una bacheca già ricca di premi e di soddisfazioni personali manca la ciliegina: il trofeo Motoestate. Per Paolo Cristini, iscritto nella classe 1000 Open, vincere il titolo è diventata quasi un’ossessione:

Mi manca questo titolo che inseguo da anni -ha raccontato a Bresciasport.net Paolo Cristini-. Non nascondo l’ambizione di poter avere tra le mani il Trofeo Motoestate. Sono consapevole che per ottenerlo tutti i tasselli devono essere al loro posto. Io mi affido alle sapienti mani dell’NTR Racing Team oltre che dei miei sponsor i quali mi sostengono e mi aiutano. La concorrenza è molto alta: oltre al mio compagno di team Emanuele Lo Bartolo ci sono piloti forti come Perri e Bartolini. Ma non voglio essere da meno”.

Purtroppo per Paolo Cristini l’avvicinamento alla prima gara stagionale non è stato dei migliori:

“Abbiamo avuto dei test complicati -conferma il pilota bresciano-. Parto per far bene ma abbiamo ancora delle questioni tecniche da risolvere. Purtoppo è una questione di pneumatici e di adattamento alla mia guida. Ma con il team stiamo lavorando giorno e notte per risolvere le problematiche, e ce la faremo!”

Tra le note positive della prima gara di Varano ci sarà il ritorno del pubblico sugli spalti e nel paddock:

Ho voluto fortemente avere vicino molte persone tra cui amici e sponsor in questa prima gara -confessa Paolo-. Loro sono la mia energia. Avere tanta gente che mi segue rappresenta un valore aggiunto ai miei weekend di gara. Mi trasmettono una carica in più!“.

Da tenere in considerazione l’incognita meteo:

“Visti i problemi avuti nei test non mi dispiacerebbe se piovesse -chiosa Cristini-. Sul bagnato vado forte e una pista umida ammorbidisce le difficoltà di gestione della moto. Punto comunque ad un fine settimana positivo, alla conquista di punti importanti in ottica campionato”.

l programma di gara prevede prove libere facoltative e a pagamento il sabato mattina, prove ufficiali il pomeriggio e la domenica mattina e, dalla tarda mattinata, al via con le gare.

Gli appassionati e fans di motociclismo potranno tornare a seguire le gesta dei piloti del MES direttamente dal paddock oltre che sui canali social ufficiali del campionato e sulle emittenti televisive partner dei Trofei come MS Motor TV e Go-TV dove le gare verranno trasmesse in differita nei giorni successivi ai round di campionato.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy