IL BRESCIA A LECCE PER LA SCINTILLA: TRE PUNTI PER RINASCERE

0

Il Brescia nella tana del Lecce dell’ex Corini cerca punti per uscire dalle sabbie mobili della classifica. Nel 2021 la squadra del presidente Cellino non ha mai vinto. Un solo punto in cinque gare: serve la svolta per centrare l’obiettivo della salvezza diventato primario in una situazione complicata come mai in questa stagione.

A Lecce arriva un Berscia privo di Papetti e Van de Looi squalificato ma con la novità Pep Clotet in panchina. Il tecnico sapgnolo fa il suo debutto a fianco di Daniele Gastaldello alla guida delle rondinelle. Per la sua “prima” l’allenatore avuto da Cellino ai tempi del Leeds come vice cambierà poco rispetto alla gara pareggiata con il Cittadella vista dalla tribuna.

Dubbio in difesa dove Mangraviti si gioca una maglia da titolare con Karacic. Favorito l’italiano che dovrebbe andare al centro della difesa con Chancellor dirottando Mateju a destra. In caso giocasse il croato (40%) Mateju andrebbe centrale.

In mediana varia poco. Al posto di Van de Looi gioca Labojko come mediano. Bisoli e Jagiello come interni. Spalek confermato dietro al duo d’attacco composto da Donnarumma e Ayè. Quella del Via del Mare è tappa importante per il Brescia per rialzarsi dopo un inizio d’anno disastroso.

L’obiettivo sarà uscire indenni dalla trasferta contro un avversario ferito e agguerrito ed un ex pronto a far di tutto per rimediare alla sconfitta dell’andata. Per il Brescia un’occasione d’oro di rilancio: un colpaccio a Lecce contro una delle grandi di campionato potrebbe essere la scintilla che tutti quanti attendono da tempo.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy