IL BRESCIA ESPUGNA IL PENZO: DALLA LAGUNA EMERGONO 3 PUNTI PESANTI

270

Il Brescia batte il Venezia 1-0 espugando lo stadio Penzo. La squadra di Pep Clotet sale così a quota 33 punti in classifica cogliendo il secondo successo consecutivo in campionato. Prova di grande sostanza del collettivo: vittoria meritata grazie al decimo centro di Florian Ayè, nella storia del Brescia Calcio (in gol per 7 gare consecutive).

È un Brescia, quello di Pep Clotet che è davvero piaciuto. La mano del tecnico spagnolo si sta vedendo soprattutto nel dare continuità alla formazione iniziale con un cambio sulla trequarti campo con Jagiello e Ragusa alle spalle di Ayè.


Sei un vero tifoso del Brescia? Ami calcio, basket, pallavolo, pallamano o pallanuoto? Allora stai cercando la T-Shirt del tifoso bresciano in cotone! Unisex di colore blu con motivo Leonessa e scritta Brescia. Adatto a ogni appassionato di tutti gli sport!

Il gol del successo arrivava al 33′ del primo tempo grazie all’asse Jagiello-Ayè. Assist dell’ex genoano al bacio per il francese che si faceva trovare pronto al volo ala botta che piegava le mani a Pomini. Per il bomber (10 gol in stagione) è una rete che vale l’ingresso nella storia: il primo marcatore della storia a segnare in 7 gare consecutive con la maglia del Brescia.

La capacità del Brescia è stata quella di aggredire alto il Venezia non facendolo ragionare. In tante circostanze la squadra di casa è stata in difficoltà nella manovra. Il demerito della formaizone biancazzurra è quello di non aver concretizzato le palle gol create nella ripresa. Oltre al palo e alla traversa di Bjarnason (e il gol annullato Bisoli) ci sono gli errori di Ragusa, di cui uno clamoroso.

Giusto festeggiare anche per una classifica che ora vede il gruppo di Clotet allontanarsi dalla zona calda e rivedere la luce: sono 5 i punti di vantaggio sulla zona playout e 7 dalla zona playoff. Frosinone avvisato

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy