IL BRESCIA FRENA ANCORA AL RIGAMONTI: 1-1 CONTRO IL CITTADELLA

296

Ancora una prova opaca, ancora una vittoria mancata in casa. Contro il Cittadella finisce 1-1. Grande partita dei veneti, in vantaggio all’8′ della ripresa con Antonucci. Pareggio di Moreo al 25′ complice un’uscita sballata di Kastrati. Salgono a 34 i punti in classifica. Ma in casa ancora qualcosa non va

Palo clamoroso al 6′ di gioco: l’ex Feralpisalò Vita calciava di sinistro cogliendo il montante alla sinistra di Joronen battuto. Nei primi 20′ il Cittadella dominava la scena. La squadra di Inzaghi subiva la verve degli amaranto veneti. Biancazzurri in difficoltà nella gestione del palleggio per un baricentro basso e poco filtro a centrocampo. Al contrario gli uomini di Gorini mettevano in difficoltà le rondinelle con trame ficcanti.

La riposta del Brescia arrivava al 30′: l’occasione per il pareggio capitava sui piedi di Leris, ben servito da Cavion. Bravo nell’uscita disperata Kastrati poi ammonito per un fallo su Mateju. Il pressing alto operato da Bisoli e compagni dava i suoi frutti per un Brescia più arrembante e più propositivo. Non a caso l’occasione da gol dei biancazzurri nasceva nel momento di magior vigore per la squadra di Inzaghi.

Nel finale di prima frazione Antonucci ha due palle buone per provare a portare in vantaggio il Cittadella. Nella prima la girata sotto misura si alzava sopra la traversa, nella seconda la sua girata dopo un contropiede ben orchestrato dalla squadra di Gorini.

Nella ripresa all’8′ il Cittadella passava. Errore di valutazione di Cistana nella difesa di un pallone destinato a rotolare verso la linea di fondo. La sfera sfuggiva dal controllo del centrale diventando preda di Beretta, bravo e abile a servire l’accorrente Antonucci per il comodo appoggio in fondo al sacco. Inzaghi correva ai riparti lanciando il baby Andreoli per un deludente Cavion, fuori anche Mateju per Karacic.

Il cuore del Brescia, e la fortuna, trovavano in Kastrati un alleato. Al 25′ il portiere si faceva trovare nella terra di nessuno quando Moreo deviava la palla di testa che si infilava in rete. Per l’ex dell’Empoli è il 5 centro in campionato. Nel finale Inzaghi buttava nella mischia Palacio e Ayè per Tramoni e Moreo. Nonostante il loro ingresso il Brescia rischiava in un paio di situazioni di capitolare. Al Rigamonti non si vince! Finisce 1-1. Un punto che fa comunque classifica.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy