LA FORMULA 1 INCORONA IL SUO RE, LEWIS HAMILTON

82

Giù il cappello di fronte ad un campione con la “C” maiuscola. Lewis Hamilton trionfa nel pazzo Gran Premio di Turchia conquistando il settimo titolo mondiale della sua straordinaria carriera. Un premio ad un fuoriclasse che eguaglia il numero di stelle sulla tuta del “kaiser” Michael Schumacher.

“I record sono fatti per essere battuti” diceva tempi addietro proprio il pilota di Kerpen. Ieri nell’incredibile epilogo del Gp di Turchia su un asfalto degno del laghetto di Madonna di Campiglio il ruggito del campione si è fatto sentire.

Vittoria e titolo mondiale, il settimo in bacheca per un pilota che a 35 anni non ha certo voglia di spegnere il motore. Anche ad Istanbul Hamilton ha dimostrato di non avere rivali in questa Formula 1. Basti pensare al 14° posto del compagno di box Valtteri Bottas, agli errori degli esuberanti e rampanti Max Verstappen e Charles Leclerc.

In questa Formula 1 Lewis Hamilton non ha rivali come non ne ha una Mercedes autentica dominatrice degli ultimi sette anni. Nessuna monoposto è in grado di eguagliare le prestazioni delle frecce d’argento.

Ciò certamente ha agevolato l’egemonia di un pilota fenomenale come Hamilton in grado comunque di scrivere la storia. Perchè la storia in Formula 1 non la fanno le parole ma i fatti ed il tagliare per primo la bandiera a scacchi.

DA NON PERDERE….L’analisi del Mondiale di Formula 1, della pazza gara del Gp di Turchia seguila su Elive Brescia.Tv grazie alla trasmissione Pirlo&Motori in onda mercoledì dalle 21.

Clicca sul banner per accedere alla pagina di Prilo&Motori

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy