PALLAMANO LEONESSA, TRIONFO IN CAMPO E NEL VOLONTARIATO

261

Non ha perso il vizio di sorprendere, di regalare sorrisi specialmente in un momento delicato come questo. La vittoria a tavolino del campionato di Serie A2 della Pallamano Leonessa rappresenta un raggio di sole nella tempesta del momento sportivo e non vissuto da tutta Brescia e provincia. Ma non solo in campo la Leonessa si sta facendo valere: anche nel volontariato dove è a fianco delle persone più deboli per superare le avversità portate dal coronavirus.

La squadra del presidente Narciso Paganotti ha ampiamente meritato la promozione. Sempre in testa al campionato femminile ha onorato al meglio l’impegno dimostrando grande spirito e progettualità. Nonostante la promozione in A1 il prossimo anno, tenendo fede al progetto, giocherà ancora in Serie A2.

Narciso Paganotti, numero uno della Pallamano Leonessa ha raccontato così la vittoria del campionato.

“E’ stato un campionato anomalo. Siamo comunque orgogliosi per quanto abbiamo fatto in stagione. Il progetto di scendere in A2 per dare modo alle ragazze presenti in squadra di crescere è stato vincente. Di questo ne vado orgoglioso specialmente per essere riuscito ad amalgamare al meglio tre generazioni differenti di atlete in un connubio vincente. Era una scommessa per tutti: gran parte del merito va anche alle giocatrici e a coach Lancini”.

“Ritengo che la Federazione abbia fatto bene a scegliere di dichiarare chiuso il campionato. Era davvero impossibile programmare la ripresa. Siamo fermi dal 9 marzo. Certo, avremmo voluto giocare i playoff ma la scelta di tener contro della classifica è stata una prova di maturità”.

“Ci sarebbero società che farebbero carte false per salire in A1 mentre noi che abbiamo conquistato la vetta più alta ora la lasciamo nuovamente. tenendo fede al nostro progetto di crescita delle ragazze del settore giovanile in un contesto di Prima Squadra il prossimo anno giocheremo ancora in Serie A2“.

Un plauso grande alla Pallamano Leonessa non solo per la conquista della vittoria del campionato ma anche per lo spirito con il quale affronta l’emergenza coronavirus portando aiuto ai più bisognosi grazie al sostegno della società e delle atlete.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy