PASSIONE SPORTIVA, BRESCIA: “NOI TIFOSI NON SENTIAMO LA STANCHEZZA”

500

Le ultime gare disputate sono state un misto tra grandi prestazioni e carenze fisiche, sicuramente dovute anche alle condizioni precarie dovute a infortuni e focolaio di Covid-19. Il salto di qualità che abbiamo però compiuto nelle ultime gare si fa assolutamente notare sul campo col determinato impegno dei giocatori, il deciso possesso della palla e soprattutto con i gol manovrati.

L’ultimo ricordo che ho di Pescara – Brescia è uno straordinario 1-5 giocato nel Febbraio 2019 che ci proiettò in testa alla classifica. Quella volta nemmeno mi preoccupavo di come andasse la squadra; eravamo forti e lo sapevamo bene. Quest’anno è tutto così diverso, non si hanno certezze e ogni partita è sempre un colpo al cuore, ma vedere impegnata così tanto la leonessa non può che rendermi felice.

Ci sono due note positive venute alla luce questa settimana; la prima è il rinnovo del contratto fino al 2023 da parte di Andrea Papetti, mentre la seconda è il primo contratto da professionista per Nicolò Verzeni. Due ragazzi giovanissimi e pieni di qualità e pronti a lottare con questa maglia per il maggior tempo possibile, si spera. È importante che i giovani di qualità decidono nuovamente di fermarsi volentieri con le rondinelle.

La partita finisce pari, con un po’ di rammarico considerando il vantaggio. Torniamo però in campo a breve, per poterci rifare con un successo. Stiamo giocando al ritmo di tre partite a settimana che per una tifosa come me è il massimo, anche se manca ancora la vera carica che ti può dare una partita col pubblico.

Di Daniela Franchi (15 anni)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy