PASSIONE SPORTIVA, BRESCIA: “RIMANERE A TESTA ALTA”

318

La fine dell’anno si avvicina, le sfide con l’Empoli e la Spal sono le ultime due prima di chiudere definitivamente questo 2020. Un anno strano, pieno di tristezza, ma soprattutto passato per la maggior parte del tempo senza stadio e il divertimento che portava.

37 sono le partite giocate contro l’Empoli, 16 le nostre vittorie, contando uno spareggio in Serie B nel giugno ‘89 che le porta a 17.

La squadra toscana è sempre stata un’ottima rivale se si pensa anche al campionato 2018/2019 nel quale ci siamo giocati per tutto l’anno la promozione.

Un primo tempo nel quale le rondinelle sembrano aver lasciato campo libero agli avversari, che senza farselo ripetere segnano due gol che sbloccano il risultato; Torregrossa va a segno su rigore allo scadere del tempo placando un po’ gli animi ancora scossi per la prestazione scadente.

Una partita che sembra aver annullato tutti le buone prestazioni passate; si interrompe anche la striscia dei risultati utili nel mese di Dicembre contro i toscani, erano infatti 6 le partite disputate con ben 4 vittorie e 2 pareggi.

Non ci si poteva aspettare molto, infondo sapevamo sarebbe stata una partita molto difficile da affrontare, l’importante in momenti come questo è rimanere a testa alta, pronti ad una nuova battaglia, in questo caso contro la Spal di Marino, nostro ex allenatore nella stagione 2017/18.

Di Daniela Franchi (15 anni)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy