RALLY: PEDERSOLI A CACCIA DEL TITOLO ITALIANO WRC

25

Il weekend alle porte sarà decisivo per l’assegnazione del titolo italiano WRC. La settima e ultima prova del calendario (dal massimo coefficiente di 1,75) si correrà sulle strade di Como. A giocarsi l’ambito trofeo sono in tre piloti. Tra questi c’è il bresciano Luca Pedersoli. L’esperto rallysta salodiano, in gara su Citroen DS3, arriva all’ultimo atto della stagione al secondo posto della classifica generale con il punteggio di 63,75. Meno di tre lunghezze lo separano dall’attuale leader, Andrea Carella su Skoda Fabia R5 che di punti ne ha 66,50. Vittoria del campionato a coinvolgere anche Luca Rossetti navigato dal bresciano Manuel Fenoli.

“La sfida per il titolo riguarderà me e Rossetti -le parole di Luca Pedersoli al Bresciaoggi-. Essendoci un coefficiente così alto chi starà davanti si porterà a casa il campionato. È una gara certamente non facile con prove difficili e selettive. Abbiamo il morale alto e la giusta dose di adrenalina in corpo per fare bene. Ce la metteremo tutta per conquistare il tricolore”.

Per conoscere l’esito finale di uno dei campionato più avvincenti degli ultimi anni si dovrà attendere la conclusione delle sei prove speciali in programma per una lunghezza complessiva di 91, 320 km cronometrati.

Il rally prenderà il via venerdì mattina con lo Shakedown fondamentale per testare assetti e provare le giuste mescole di gomma per effettuare le prime due PS in programma in serata. Dopo la partenza con tanto di cerimonia del rally alle 17 in Piazza Cavour, pieno centro storico di Como, gli equipaggi saranno chiamati a cimentarsi con due passaggi sulla Sormano-Piani del Tivano-Zelbio-Veleso-Nesso: una prova di 15 km.

Sabato il gran finale con le ultime 4 PS da vivere tutte d’un fiato. La prima è l’Alpe Grande “Fox Town” di 8,860 km. La seconda è intitolata alla memoria di Paolo Brenna, che l’aveva ideata, è anche il tratto più lungo, ben 21,800 km. Si tratta di due tratti di strada da ripetere due volte: un primo passaggio al mattino e l’altro al pomeriggio. E al calar del tramonto l’attesa proclamazione del vincitore.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy