REGGINA-BRESCIA, SFIDA DELLA PAURA. CHI PERDE….

184

Quella di sabato pomeriggio al Granillo sarà la sfida della paura. In campo due formazioni costruite per fare la voce grossa in campionato e ora relegate ad un ruolo di secondo piano complice un inizio di stagione molto al di sotto delle aspettative.

Il Brescia di Diego Lopez è reduce dalla bruciante sconfitta contro il Frosinone. Errori arbitrali a parte, sottolineati in settimana a gran voce dal direttore sportivo Giorgio Perinetti, i biancazzurri non hanno ancora raggiunto un grado di maturità di squadra in un campionato difficile come la Serie B. A dimostrarlo sono i 9 punti in classifica conquistati in altrettante partite.

Di punti la Reggina dell’ex allenatore della Feralpisalò Mimmo Toscano ne ha 7. Ruolino di marcia molto negativo per una compagine che annovera tra le sue file un certo Jeremy Menez. Dopo un avvio incredibile l’ex giocatore della Roma si è fatto male e con lui si è spenta la luce.

Per due squadre in difficoltà vincere sarebbe la medicina a tutti i mali, al contrario perdere rappresenterebbe l’inizio della fine con il baratro vicino. Perchè per entrambe un nuovo e pericoloso schiaffo potrebbe far crollare il già traballante castello di carta di certezze.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy