SANDRO TONALI AI SALUTI: L’INTER LO ASPETTA

174

Quella contro la Sampdoria non è stata solo la passerella di Daniele Gastaldello contro il suo passato. Contro i blucerchiati è stato l‘ultimo atto con la maglia con la “V” bianca sul petto per Sandro Tonali. Il centrocampista di Lodi è ad un passo dall’Inter. Che ne dica Diego Lopez quella contro la formazione allenata da Claudio Ranieri è stata l’ultima apparizione al Rigamonti da giocatore del Brescia per il classe 2000.

Sono ore decisive per il trasferimento in nerazzurro del centrocampista del Brescia. Le due società pare abbiano finalmente trovato l’accordo per il passaggio di Tonali alla corte di Antonio Conte. Proprio il tecnico salentino è stato il promotore del lungo corteggiamento della Beneamata iniziato con l’arrivo di Beppe Marotta all’ombra della Madonnina ma sbocciato definitivamente nei primi mesi del campionato in corso dopo alcune super prestazioni del giovane talento biancoazzurro.

L’Inter è riuscita ad abbassare le pretese di Massimo Cellino che per il suo gioiello ha insistentemente chiesto 50 milioni di euro. L’affare si farà ma alle condizioni del club del patron Steven Zhang che sul piatto metterà 10 milioni di euro per il prestito con 22 più bonus di riscatto obbligatorio per un ammontare complessivo di 35 milioni.

La buona riuscita dell’affare sarà determinata anche dalla volontà di Sandro Tonali, convinto da subito del progetto Inter. Tra il giocatore e i nerazzurri esiste un accordo già stilato da tempo: 2,5 milioni di euro per i prossimi 5 anni.

L’idea di Antonio Conte sarà quella di mettere l’ormai ex numero 4 al centro del progetto tecnico del suo 3-5-2 posizionandolo come interno di centrocampo tra Marcelo Brozovic e Nicolò Barella. Sandro Tonali pare essere atteso a Milano nella giornata di lunedì per provare a mettere tutto nero su bianco. Appuntamento nel tardo pomeriggio in via della Liberazione 18.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy