SCUDERIA MIRABELLA MILLE MIGLIA: 70 ANNI DI GLORIA

112

FESTEGGIAMENTI PER LA PIU’ LONGEVA SCUDERIA BRESCIANA TRA RICORDI, AMARCORD E PRESENTE

Era il 24 novembre del 1953 quando, un gruppo di amici e amanti del mondo delle corse fondarono la Scuderia Mirabella Mille Miglia. Tutto nasce dove regna la passione per l’automobilismo sportivo legata con un filo indissolubile alla 1000 Miglia. A Brescia si sentiva l’esigenza di avere una Scuderia, così come nelle altre grandi città. E così Giacomo Ragnoli, Mario Fenocchio, Aldo Berardi e Giancarlo Sala fondano la Scuderia della Mirabella, prendendo spunto dal suggerimento dallo storico giornalista Manuel Vigliani, di prendere il nome della torre che sovrasta Brescia. Da quel giorno sono trascorsi 70 anni ricchi di storia, fascino ma soprattutto vittorie e successo. In tanti si sono dati appuntamento per celebrare un marchio storico del mondo dei motori della nostra provincia. Amici di un tempo, vecchie e giovani glorie dell’automobilismo non hanno fatto mancare la loro presenza per una serata entrata di diritto nella storia. A fare gli onori di casa il presidente, il notaio Luigi Zampaglione: “ Abbiamo ripercorso la storia di questa prestigiosa scuderia che oggi presiedo cercando di trasmettere quanto di grande è stato fatto in questi 70 anni”. Menzione particolare e commosso ricordo per la figura di Vittorio Palazzani, presidente dal 1982, capace di regalare la famosa “età dell’oro” della Scuderia Mirabella Mille Miglia, nel periodo dal 1983 e fino al 1993 condita di importanti successi sportivi. “Per molte persone della Scuderia Mirabella Mille Miglia è stato un punto di riferimento. I suoi insegnamenti, la sua grande signorilità, il carisma e la passione infinita sono i punti cardine sui quali stiamo fondando il presente e il futuro della scuderie”. A ricordare la figura di Palazzani erano presenti i figli Alberto e Francesca. Commosso l’intervento in collegamento di Sandro Ghidini, storico segretario della Scuderia Mirabella Mille Miglia così come il ricordo di Giuseppe Lucchini: “Fu Palazzani a spingere per intraprendere il meraviglioso viaggio nel mondo della Formula 1” ha ricordato il patron della BMS Scuderia Italia accompagnato nei ricordi da Valentino Calubini, ex meccanico della Scuderia Italia in Formula 1 e memorabile preparatore di auto da corsa. A proposito della massima espressione del motorsport tra gli ospiti d’onore è spiccata la presenza di Bruno Giacomelli: 69 i gran premi di F1 disputati in carriera ma soprattutto pilota della Scuderia Mirabella Mille Miglia. La serata è stata anche l’occasione per la consegna di alcuni riconoscimenti. Premiato Luciano Dal Ben in qualità di Presidente del Ferrari Club di Brescia e partecipante a numerose gare nel segno della scuderia ma soprattutto tanti piloti del presente e del passato. Tra questo Ugo Zanini per la costanza nelle partecipazioni al Rally 1000 Miglia (42 partenze) e la coppia composta da Andrea Mabellini e Virginia Lenzi per la vittoria del Campionato Italiano Rally Asfalto Under 25 con la missione della Scuderia Mirabella Mille Miglia di poterli aiutare nel loro percorso di crescita. Premio a sorpresa anche per Luigi Zampaglione omaggiato dai soci presenti alla festa. La serata è poi proseguita con una lotteria nella quale alcuni piloti tra cui Andrea Dallavilla, Stefano Albertini e Andrea Mabellini hanno donato alcune tute da gara utilizzate in carriera ed un brindisi finale per questi gloriosi 70 anni di vita.

Fonte Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy