TRE SCONFITTE CONSECUTIVE, MA L’UDINESE E’ VIVA

326

La squadra di Gotti arriva da tre sconfitte consecutive tra Milan, Parma e Inter, ma le prestazioni hanno convinto l’ambiente.

Luca Gotti è un leader silenzioso. Un allenatore che vuole fare più che parlare ai microfoni. Da quando siede sulla panchina ha ottenuto 5 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte, 4 delle quali consecutive se contiamo la Coppa Italia.

Ma l’Udinese vista contro l’Inter preoccupa. I bianconeri hanno un gioco ben definito e una manovra fluida. Insomma, la squadra ha una sua identità.

Nell’ultima uscita casalinga contro l’Inter, la squadra di Gotti ha tirato 26 volte in porta, 2 volte in più rispetto ai nerazzurri. Il Brescia con il Bologna tirato in porta solamente in un occasione, ovvero quando Torregrossa ha trasformato il calcio di rigore.

A onor del vero, fuori casa il ruolino di marcia dell’Udinese non è dei migliori: 2 vittorie, 1 pareggio e 8 sconfitte. Ventitré gol subiti sono tanti e il Brescia dovrà quantomeno approfittarne. Attaccare alta la squadra di Gotti potrebbe essere una delle tante chiavi di lettura della partita. Attenzione però, Gotti dopo l’Inter ha parlato anche di qualche cambiamento a livello tattico e sarà interessante vedere come si schiereranno gli ospiti al Rigamonti.

Quello che è certo è che all’Udinese piace giocare a calcio anche a costo di rischiare qualcosa. Le partite con Inter e Milan hanno certificato che la squadra c’è e segue l’allenatore. Domenica per il Brescia sarà tutt’altro che una passeggiata.

Di Michele Iacobello

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy