TROFEO MOTOESTATE, ULTIMO ATTO: LA FAMIGLIA VUOLE CHIUDERE IN BELLEZZA

96

A CREMONA ULTIMA GARA DEL CAMPIONATO: PADRE E FIGLIO A CACCIA DELL’ACUTO FINALE

Il Trofeo Motoestate sta per volgere al termine. Il prestigioso trofeo nazionale dedicato alle due ruote farò tappa, per l’atto finale, sul circuito di Cremona. L’asfalto lombardo sarà il palcoscenico sul quale verranno assegnati molti titoli stagionali ma sarà anche il teatro nel quale si esibiranno per l’ultima volta in questo 2022 Paolo e Matteo Cristini. Protagonisti di un campionato in ascesa i due centauri bresciani portacolori del team NTR Racing puntano a chiudere bene la stagione cercando di regalare e regalarsi un fine settimana da ricordare.

Paolo Cristini in azione

Paolo Cristini insegue il sogno di salire sul podio della classe 1000 Open. Obiettivo sfumato nelle ultime due gare ma alla portata dell’esperto driver autore di un lavoro superlativo insieme ai propri meccanici durante l’arco della stagione per la messa a punto della propria motocicletta. Fatica, lavoro e sudore non sono di certo mancati al più grande dei Cristini desideroso di mettere a frutto i sacrifici fatti con un grande risultato in pista.

“Siamo arrivati all’ultimo round di una stagione difficile e complicata -ammette Paolo Cristini-. Inutile negarlo: ero partito con altre prospettive. L’idea era essere protagonista in campionato puntando a finire nel terzetto di testa. Ma fin dai primi test abbiamo avuto un problema alla forcella che ho risolto solo alla prima gara. In più ho trovato il giusto assetto con la gomma anteriore troppo tardi perdendo tempo prezioso. Non a caso da Magione abbiamo iniziato ad essere competitivi anche se si è palesato un problema di elettronica! Purtroppo non abbiamo ancora capito da cosa sia scaturito. Ho comunque fatto dei test molto buoni per questa gara. Un bel risultato mi aiuterebbe a chiudere bene questa stagione iniziando a preparare bene il prossimo. Il lavoro fatto dal team NTR è stato incredibile, con loro mi trovo bene. Il meteo? Non è un problema il bagnato. Incrociamo le dita anche per la moto”.

Matteo Cristini in azione

Per Matteo Cristini, il figlio di Paolo, quella di Cremona sarà tappa importante per provare a chiudere in terza posizione il campionato nella 600 Race Attack. Autore di una stagione straordinaria per costanza e velocità, Matteo tiene alta la concentrazione per un finale con i fuochi d’artificio.

“Ultimo weekend di gara, sono carichissimo! Voglio far bene per concludere bene la stagione. A Cremona non sarà facile perchè i miei avversari vanno molto forte sul questo circuito. Ho fatto dei test dai quali siamo usciti con qualche dubbio e consapevoli di dover ancora sistemare la moto per essere competitivi. Abbiamo tanto lavoro da fare venerdì. Domenica chiamano pioggia? Ho fatto solo tre giri a Varano ma mi auguro vada tutto per il verso giusto”.

Il weekend di Cremona si aprirà il venerdì con una giornata di prove libere aperta a tutti anche amatori e piloti che non parteciperanno al week end di gara. Sabato spazio al race-program con le prime prove, mentre domenica, ultime qualifiche e le gare a partire dalla tarda mattinata.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy