1000 MIGLIA SI O NO? IN MATTINATA VERTICE IN PREFETTURA

59

La 1000 Miglia scalda i motori ma l’ultima parola sul semaforo verde alla 93° edizione della corsa della Freccia Rossa verrà data solo questa mattina. In programma c’è un ultimo e decisivo vertice tra il prefetto Attilio Visconti, il comitato organizzatore di 1000 Miglia, il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e i rappresentati delle forze dell’ordine.

Sono ore d’attesa per conoscere il futuro della più incerta 1000 Miglia della storia dal 1987 ad oggi. L’ottimismo sulla possibile partenza della 38° rievocazione storica della “corsa più bella del mondo” era arrivato dalle parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte annunciando il contenuto del nuovo Dpcm per prevenire l’epidemia da corovanirus.

“Restano consentite le manifestazioni di carattere nazionale e internazionale previa adozione di protocolli validati dal comitato tecnico-scientifico, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni e alle caratteristiche dei luoghi e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro”.

1000 Miglia Srl ha messo a punto uno speciale protocollo da osservare alla lettera in corrispondenza del Villaggio in Piazza Vittoria, della partenza e arrivo in Viale Venezia e nei vari passaggi sul percorso.

Da ieri sono intanto iniziate le verifiche tecniche delle 375 vetture iscritte. Il programma proseguirà spedito fino a nuovo ordine. La partenza è fissata per le 14 con la prima vettura a lasciare Brescia in direzione della prima tappa che terminerà a Milano Marittima.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy