IL BRESCIA IN LAGUNA PER NON TORNARE CON L’ACQUA ALLA GOLA

102

Il Brescia sfida il Venezia in trasferta in quella che è a tutti gli effetti una prova importante, una verifica del percorso di crescita della squadra di Pep Clotet. La vittoria contro il Cosenza, fondamentale nell’economia della situazione di classifica precaria delle rondinelle, ha ridato morale alla truppa del condottiero spagnolo.

I tre punti, raggiunti con la forza del gruppo hanno motivato l’ambiente pronto ora a confermarsi contro una big del campionato cadetto. Per la trasferta in terra veneta Clotet deve fare a meno di Donnarumma e Spalek, entrambi infortuanti. Per l’attaccante meno grave del previsto il problema muscolare, più serio quello del centrocampista slovacco. Assente anche Ndoj e il convalescente Semprini.


Desideri portare ovunque la tua passione? Lasciati conquistare dalla nuova felpa del tifoso bresciano. Dedicata a tutti i supporter della Leonessa d’Italia.

In tema di formazione, Clotet varia qualcosa nell’undici di partenza puntando all’utilizzo del doppio trequartista alle spalle di un unico terminale offensivo, che sarà il bomber Ayè.

Alle sue spalle una inedita coppia di rifinitori composta da Jagiello e Ragusa. In mediana rientra Bjarnason dal primo minuto con Bisoli e Van de Looi confermati. Conferma importante per il pacchetto difensivo dove spicca ancora la presenza di Cistana: per lui terza partita in una settimana dopo l’assenza di un anno per infortunio.

Brescia partito alla volta di Venezia dopo aver pranzato insieme al centro sportivo di Torbole Casaglia venerdì pomeriggio. L’obiettivo sarà non perdere, meglio ancora chiaramente i tre punti!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy