PIRLO SI PRESENTA: “JUVE, SONO AL POSTO GIUSTO”

142

Sono convinto di essere al posto giusto al momento giusto“. Sono state queste le prime parole di Andre Pirlo da nuovo allenatore della Juventus. Ieri la conferenza stampa di presentazione del nuovo timoniere bianconero.

Questi alcuni passaggi della conferenza stampa di presentazione:

“Non ho avuto neanche il tempo di pensare al passaggio dall’Under 23 alla prima squadra, è stato tutto molto veloce. Mi hanno chiesto se fossi convinto, mi sono buttato a capo fitto e non ho pensato ad altro”.

“Modulo di gioco? Possiamo giocare a quattro o a tre, difendendoci a quattro e impostando a tre. Ho voglia di gente che abbia voglia di attaccare e di riconquistare il pallone quando non ce l’ha. Deve venire naturale in partita: tenere palla e aver voglia di recuperarla velocemente. I ragazzi lo sanno, hanno le caratteristiche per farlo, il modello potrà variare di gara in gara”.

L’obiettivo della Juve è sempre quello di vincere. Non è facile ma siamo qui per questo. Bisogna lavorare e parlare tanto con i giocatori, renderli partecipi negli allenamenti ma soprattutto far entrare in testa il nostro modo di giocare. E’ importante parlare e fargli capire cosa vogliamo. Lavoro sul campo ma anche rapporti umani”.

IL PROGETTO – “Voglio portare un po’ di entusiasmo, quel che è mancato nell’ultimo periodo. Voglio proporre un calcio propositivo, con padronanza del gioco come ho detto ieri ai ragazzi”. “A loro ho detto due cose: la prima è che bisogna sempre avere il pallone, la seconda è che quando lo si perde va recuperato velocemente. Sono le prime due cose di tattica che ho detto e in cui credo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy