PRANDELLI: “HO PERSO AMICI PER IL COVID-19”

247

Tra le zone più colpite della provincia di Brescia dall’epidemia di coronavirus c’è Orzinuovi. Nel paese della bassa bresciana c’è stato anche il tasso di mortalità più alto fino ad ora registrato per una comunità. Qui vive Cesare Prandelli. L’ex ct della Nazionale ha parlato della situazione del suo paese in piena “zona rossa”.

“In questo momento non puoi essere saggio, devi accettare la realtà. Ho perso anche degli amici. E’ una situazione drammatica soprattutto per i familiari che non hanno potuto nemmeno stare vicino ai cari. Bisogna stare in casa, solo così possiamo aiutare le persone.

In un paesino piccolo come Orzinuovi è bastata una partita di bocce con un paese del lodigiano per scatenare un focolaio. Ho parenti in quarantena, sono positivi ma sono a casa. I sacrifici li sta facendo chi sta in ospedale, i medici e gli infermieri. Forse abbiamo posticipato tutto di una settimana, troppo tardi.

Il calcio? Sono uno sportivo ma penso a chi soffre e a chi è contagiato. Tutti dobbiamo fermarci e fare un passo indietro. Dobbiamo acquistare una dimensione umana”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy