QUANDO L’URAGANO DONNARUMMA SI ABBATE’ SULLA SALERNITANA

316

Era il 10 dicembre del 2018. Un Brescia lanciatissimo verso la conquista della promozione vinse 3-1 sul campo della Salernitana. Era il Brescia di Eugenio Corini. In quella sfida giocata all’Arechi si scatenò l’uragano Alfredo Donnarumma.

L’attaccante campano, ex di turno avendo vestito la maglia dei granata dal 2015 al 2017 collezionando 67 presenze e 18 gol, mise a segno una strepitosa tripletta. Tre gol di diversa fattura, uno diverso dall’altro a testimoniare lo stato di grazia di un bomber che al termine della stagione, culminata con la promozione in Serie A delle rondinelle, conquistò il titolo di capocannoniere con 25 gol in 32 partite.


Appassionato di moto, bici o running? Questa è la maglia tecnica sportiva a maniche corte XTECH perfetta per te!

Sono trascorse due stagioni da quella sfida. Tanto è cambiato. Tra le situazioni a mutare anche il rapporto con il gol di Alfredo. Sono solamente 3 le reti segnate dall’attaccante in 14 partite in questa stagione. Un campionato contraddistinto da tante situazioni negative: il covid, gli infortuni e qualche passaggio a vuoto dello stesso giocatore.

Per un Brescia ora in netta risalita mancano ancora i gol del suo attaccante principe. A 9 giornate dal termine della stagione regolare il Brescia si augura di ritrovare il miglior Donnarumma potendo così pensare a qualcosa di più di una salvezza, obiettivo vicino e minimo di una annata sicuramente non eccelsa per l’attaccante campano.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy