SERIE C, PLAYOUT: BRESCIANI GRANDI PROTAGONISTI

509

C’è tanta brescianità negli scontri diretti di ieri dei playout di Serie C. Protagonisti in campo come nel campo dirigenziale a dare un valore aggiunto a quelli che sono stati i verdetti del campo. Si tratta di Ferrari, Faini e del direttore Frassi per la Pergolettese salva dopo il 3-3 con la Pianese. Salva anche l’Olbia grazie ad un gol del bresciano Ogunseye in pieno recupero sulla Giana Erminio dell’ex rondinella Cortesi.

Pergolettese-Pianese 3-3: rocambolesca salvezza conquistata dalla Pergolettese di mister Contini (ex difensore di Parma, Napoli e Real Saragoza tra le altre). La formazione cremonese pareggia per 3-3 contro la Pianese dopo essere andata sotto 3-1 e in inferiorità numerica. Migliore in campo è risultato Simone Ferrari, centrocampista del Brescia in prestito alla Pergolettese. Squadra costruita dal direttore sportivo Massimo Frassi nella quale hanno militato militato Lorenzo Faini (ex Primavera Brescia), Leonardo Muchetti (ex Montichiari), Giovanni Sbrissa (ex Brescia Calcio) e Stefano Franchi (ex primavera Brescia e Ciliverghe)

Giana Erminio-Olbia 1-1: Ancora più incredibile è quello accaduto tra Giana Erminio e Olbia con i sardi ad acciuffare la salvezza in pieno recupero grazie ad un gol del bresciano Ogunseye ad infilare la porta dei milanesi al ’93 di gioco. Ogunseye è un giovane cresciuto nel Montichiari e acquistato da Cittadella il quale l’ha girato in prestito all’Olbia. Nella Giana Erminio che torna in Serie D hanno giocato Giacomo Gambaretti (ex Feralpisalò) e Matteo Cortesi (ex attaccante del Brescia)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy