PRESENTATA LA NUOVA FERRARI F1-75: LOOK AGGRESSIVO E LE SPERANZE DI VITTORIA

79

Il grande giorno in casa Ferrari è arrivato. La casa di Maranello ha presentato l’ultima monoposto di F1 nata da un attento e accurato studio di oltre un anno. Più di 12 mesi intensi di lavoro per dar vita alla F1-75: look agressivo dove il rosso opaco, ormai di moda dalle parti di Maranello, si fonde con il nero.

Tenendo fede alle regole imposte dal nuovo regolamento la nuova monoposto del cavallino è apparsa in tutta la sua bellezza ed eleganza, nelle sue linee accattivanti e quel marchio 75 a ricordare gli anni della scuderia fondata da Enzo Ferrari.

Un battesimo bagnato dalla presena dei piloti tiolari del sedile, Charles Leclerc e Carlos Sainz. I due rampolli di casa Ferrari, accompagnati dal team principal Mattia Bonotto, già nella giornata di ieri avevano avuto il privilegio di vedere dal vivo la vettura. Sui social è circolato un video nel quale il monegasco e lo spagnolo apparivano estasiati e già innamorati del nuovo mezzo. Emozioni confermate nel giorno del lancio ufficiale.

(photo credit by scuderia ferrari official)

Alla F1-75 sono affidate le speranze dei tifosi di rivedere una Ferrari competitiva. Dopo una stagione in chiaroscuro passata ad osservare, da lontano, il duello Mercedes-Red Bull tra il fresco campione del mondo Max Verstappen e Lewis Hamilton, per la stagione prossima al via (20 marzo alle 16 semaforo verde al gran premio del Barhain) si sogna una Ferrari quantomeno competitiva. Una Ferrari vincente, da podi continui.

Tante le novità, tanto il lavoro profuso ma soprattutto tanta innovazione sotto la scocca. Numerosi sono i segreti che si celano sul motore e sulla parte ibrida. Il disegno della livrea denota un grande lavoro sulle ali, soprattutto su quella posteriore, e sulle sospensioni. Ma ciò che conta più di tutti sarà come sempre il cronometro, giudice unico e supremo del lavoro della casa di Maranello.

Fabio Pettenò

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy