BRESCIA: GESTIONE LOPEZ DA BOLLINO ROSSO

281

“La gestione di Diego Lopez al Brescia è da bocciatura solenne stando alle cifre: 4 vittorie e 12 sconfitte in 22 partite tra Serie A e B, 18 punti e una media di 0,81 a gara”. Così scriveva Bresciaoggi in edicola.

La matematica boccia la gestione del tecnico sudamericano alla guida delle rondinelle. Chiamato a sostitutire Eugenio Corini (il secondo esonero) e successivamente l’esonerato Luigi Delneri, Lopez non è mai riuscito ad incidere.

Se nella massima serie l’attenuate era l’arrivo in un momento delicato con la pandemia ed il caso Balotelli da dover gestire, in questa stagione le cose non stanno certo andando meglio.

Sempre secondo Bresciaggi stride molto questo andamento con una figura come Massimo Cellino. Un presidente vulcanico abituato spesso ad un cambio in panchina quando le cose non funzionano.

Storia strana quella di Lopez e Cellino dove il tecnico era stato prima allontanato dopo la cocente delusione della retrocessione per poi essere richiamato ad inizio di questa stagione con tanto di scuse pubbliche del numero uno biancazzurro.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy