LA BANCA VALSABBINA SI SVEGLIA TARDI: 3-1 A PERUGIA NELLO SCONTRO SALVEZZA

46

In una gara delicata per le sorti future le ragazze di Mazzola trovano la retta via solamente dopo i primi 2 set, concedendo la piena posta in palio alle umbre.

Partita dai due volti quella di Perugia. Ai primi due set in piena sonnolenza, le Leonesse hanno sfoderato una prestazione maiuscola nel terzo, conquistandolo a 14. Nel quarto e decisivo periodo, però, le bresciane non riescono a ritrovare la giusta quadra nel momento caldo del set, lasciando alla formazione di coach Mazzanti l’intera posta in palio che permette alle perugine di sorpassare le lombarde, abbandonando così l’ultimo posto in classifica.

Mazzanti schiera in partenza Di Iulio-Ortolani, Aelbrecht-Koolhaas, Havelkova-Carcaces e Cecchetto libero; mentre coach Mazzola risponde con Bechis-Nicoletti, Botezat-Berti, Cvetnic-Jasper con Pericati libero.

Inizio difficoltoso per le Leonesse bresciane che si trovano subito doppiate in partenza: 8-4 e time-out Mazzola. Nonostante il tempo, le giuste dinamiche faticano ad arrivare e Bechis & co. scivolano fino alla nuova interruzione bresciana sul 14-7. Nonostante gli stop e l’avvicendamento Hippe-Nicoletti, le lombarde non riescono a liberare la mente e continuano a cadere. L’ultimo punto lo porta Aelbrecht in primo tempo: 25-14.

Il secondo parziale inizia con le medesime protagoniste, ma lo start risulta ancora difficoltoso per la Banca Valsabbina: 4-1 con doppio ace Di Iulio. La stessa ex, però, invade e permette di ricucire al solo punticino sul 6-5, dove la Millenium cade nuovamente nei suoi stessi errori, consentendo alla Bartoccini di riallungare sul 9-5. La coppia Jasper-Angelina accorcia (10-7), poi Perugia ritrova la verve primitiva, riprendendo confidenza col tabellone: 15-8. Botezat che aveva stretto i denti per esserci non riesce a proseguire e deve entrare Hippe. Le Leonesse, però, seppur ferite non mollano. Bechis mette in azione Berti per il 18-14, poi le umbre azionano le proprie bocche da fuoco ed erigono un solido muro che non permette agli attacchi ospiti di passare. Gli ultimi due mattoni li piazzano Ortolani e Carcaces: 25-18.

Mazzola conferma il sestetto che ha terminato il set precedente, con Angelina ed Hippe dentro. Il piglio, inoltre, è ben diverso da quello mostrato nei primi due parziali e si vede. Angelina e l’out di Aelbrecht portano lo 0-3, poi Ortolani accorcia: 4-5. A suon di muri le perugine trovano il pari sul 7 (Koolhaas), ma le stesse perdono la giusta via, lasciando campo alle avversarie che ne approfittano: 7-11 e 30” Mazzanti. Al rientro Hippe sbaglia in battuta, ma la fast di Berti rimette subito in carreggiata le sue, dando il là all’allungo lombardo che continua e porta al doppio errore casalingo sul 9-16. L’ottimo turno in battuta di Cvetnic (2 aces) porta il 9-19 al PalaBarton. Perugia si eclissa, mentre la Millenium continua a giocare secondo i propri standard ed il punteggio dà ragione: 10-22 con Angelina. Capitan Angeloni non accetta il verdetto (13-22, pipe), ma l’ace della neo-entrata Biganzoli pone il veto: 14-25 e partita riaperta.

Angelina sugli scudi (1-3), ma Perugia c’è: 3-3. Pari al 5, dove Carcaces sale d’intensità ed invita Mazzola al time-out con le forze: 8-5. Carcaces porta a 4 le lunghezze (10-6), ma la reazione delle Leonesse non tarda ad arrivare. Angelina si conferma protagonista nel muro del -1 (13-12), ma il time-out chiamato da Mazzanti porta i propri frutti, con Angeloni mandante del 16-12. La stessa, però, manda in rete il pallone del pari (16-16), ma Jasper imita l’avversaria poco dopo: 20-17 e break perugino. Cvetnic prova a tenere in galla Brescia col block-out del 21-19, ma è solo un fuoco di paglia. Da lì è solo Bartoccini, capace di chiudere col block-out di Angeloni sul 25-20.

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-1 (25-14, 25-18, 14-25, 25-20)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Koolhaas 8, Di Iulio 3, Havelkova 6, Aelbrecht 8, Ortolani 15, Carcaces 13; Cecchetto (L). Agrifoglio, Rumori (L), Mlinar, Angeloni 7. N.E. Scarabottini. All. Mazzanti.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Cvetnic 14, Botezat 1, Nicoletti 8, Jasper 6, Berti 9, Bechis 2; Pericati (L). Angelina 16, Parlangeli (L), Biganzoli 1, Hippe 1. N.E. Sala, Bridi. All. Mazzola.

Arbitri: Talento Matteo, Vecchione Rosario

MVP: Kenia Carcaces (Bartoccini Fortinfissi Perugia)

Note: gara a porte chiuse

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy