BRESCIA, ECCO LA VIA: GRINTA, CORAGGIO E MOTIVAZIONI

280

La convincente prestazione condita da una rotonda vittoria per 3-0 contro il Lecce dell’ex Eugenio Corini ha inevitabilmente alzato il termometro attorno al Brescia. Lo scetticismo generato da una partenza a rilento con il pareggio contro l’Ascoli e la sconfitta contro il Cittadella ha lasciato spazio ad una esaltazione generale.

Merito va dato a Diego Lopez. L’allenatore chiamato a sostituire Luigi Delneri esonerato dopo solo due giornate di campionato ha saputo toccare le corde giuste dei giocatori che in campo hanno dimostrato di essere determinanti.

Basti pensare alla prova di Stefano Sabelli rigenerato dopo aver rischiato seriamente di andare via. Alla prestanza fisica e tecnica di Tom Van de Looi lanciato dal primo minuto e autore di una prova maiuscola sotto ogni punto di vista. Senza contare il ritorno straripante di Emanule Ndoj con una doppietta e il redivivo Florian Ayè in grado di segnare la sua prima rete in Italia.

La strada intrapresa è quella giusta. In campo si vedono grinta, cuore e coraggio. Armi fondamentali e necessarie per battagliare su ogni campo della Serie B, necessarie per provare a tornare subito in Serie A.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy