BRESCIA: CORINI DEVE OSARE DI PIU’ PER VINCERE I PLAYOFF.

130

Osare di più per regalare e regalarsi un finale di stagione diverso. Eugenio Corini deve abbandonare l’equilibrio dando spazio ad una maggiore spregiudicatezza della squadra. Le ultime uscite hanno dimostrato che al Brescia attuale serve estro e fantasia. Il pragmatisco del 4-3-1-2 ha portato certamente un miglioramento del gioco delle rondinelle ma ai fini dei risultati siamo sulla stessa lunghezza d’onda del Brescia di Pippo Inzaghi.

A questo Brescia servono le giocate di Palacio e il guizzo di Bianchi, entrambi schierati insieme a Moreo: unico attaccante in grado di far valere la fisicità garantendo una discreta qualità nel gioco aereo, specialmente nei momenti di difficoltà dove la palla va buttata lontano dalla porta di Joronen. Un tridente nel quale poter ritrovare quello spirito e quelle caratteristiche utili a fare male alle difese avversarie.

Purtroppo la stagione ha messo in luce le difficoltà di rendimento di Bajic, troppo altalenante (inesistente a Cittadella) e fatto tornare sulla terra Ayè. Il francese dopo l’exploit dello scorso anno (38 presenze e 17 reti stagionali) è tornato sugli standard del giocatore visto all’opera in Serie A.

Per tale motivo non serve più provare a invertire la rotta perseverando nell’utilizzo di chi, fino ad ora, non è riuscito a dimostrare. Al contrario bisogna puntare su quei giocatori che hanno fatto vedere di avere qualcosa in più. E qui ci inseriamo anche Tramoni. Lui e non Leris, ombra del giocatore ammirato ad inizio stagione.

Osando molto ma giustamente per arrivare alla Serie A l’ex del Cagliari andrebbe bene anche come mezz’ala al posto di un più compassato Bertagnoli. Per il resto non si andrebbe a toccare nulla della formazione iniziale ma così schierato sarebbe un Brescia certamente molto offensivo ma con quella spinta e qualità utile a provare a fare il salto in Serie A.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy