BRESCIA, LA QUESTIONE MOREO AL CENTRO DEI PENSIERI SOCIETARI

91

LA PARTENZA DELL’ATTACCANTE NON È SCONTATA: SERVE TROVARE UNA VALIDA ALTERNATIVA

In attesa di un segnale da Massimo Cellino, il valzer delle voci sui gioielli della rosa imperversa. Il nome più gettonato è quello di Stefano Moreo. Nonostante il tamponamento del direttore sportivo Perinetti (“Il giocatore è sicuramente oggetto di molte attenzioni. Abbiamo rifiutato offerte: al momento sarebbe difficile sostituirlo”) l’attaccante milanese resta il sogno di molti club. Tra questi ci sono Modena, Parma, Reggina e Pisa. I nerazzurri toscani sono i più attivi. Dopo aver fallito l’obiettivo Moreo in estate la società del patron Corrado è pronta ad una nuova controffensiva. Sul piatto i toscani sarebbero pronti a investire 2,5 milioni. Una cifra considerevole (seppur inferiore di 200 mila euro rispetto a quella estiva) a rischiare di far vacillare le certezze di Cellino, desideroso di trattenere i migliori giocatori. L’uscita di scena di Moreo non è così scontata: all’ingresso di denaro fresco utile a garantire un margine di manovra per altri obiettivi farebbe da contrasto la necessità di colmare la lacuna con un nuovo centravanti. La questione Moreo sarà certamente per Cellino il primo argomento da affrontare al ritorno in città.

Fonte: Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy