MERCATO BRESCIA: DIECI GIORNI DI FUOCO

138

Il Brescia Calcio inizia le sue personali dieci giornate. L’oppressione austriaca è rappresentata dalle pretendenti ai big dello spogliatoio: Andrea Cistana, Dimitri Bisoli e Stefano Moreo. Il club di via Solferino ha ribadito la volontà di trattenere tutti gli attuali uomini a disposizione di Pep Clotet puntando ad inserirne dei nuovi. Massimo Cellino e Giorgio Perinetti sono pronti ad alzare le barriere respingendo possibili attacchi specialmente per Andrea Cistana. Smentiti i contatti diretti tra Urbano Cairo e il numero uno biancazzurro: ad oggi nessuna offerta è stata formalizzata per il centrale di Porta Cremona valutato dal Brescia 8 milioni di euro. Non è un mistero l’intenzione del Torino di provare l’affondo decisivo già in settimana mettendo sul piatto un’offerta di prestito con diritto di riscatto attorno ai 3 milioni. Nell’affare verrebbero inserite contropartite tecniche puntando ad alzare la posta in gioco. Il diesse granata Vagnati ha pronte più soluzioni da offrire: dal portiere Luca Gemello ai centrocampisti Matthew Garbett e Michel Adopo, l’esterno Brian Bayeye oltre al trequartista Demba Seck. Oltre al Torino Cistana piace alla Fiorentina, all’Hellas Verona e alla Sampdoria. Ma prima di considerare possibile la partenza di Andrea Cistana il Brescia dovrebbe trovare il suo sostituto considerata l’importanza del giocatore la cui assenza ha pesato nell’economia della sconfitta di Frosinone. Elio Capradossi dello Spezia è una possibile soluzione.

Per il momento gli sforzi della dirigenza di via Solferino sono orientati a chiudere per Federico Viviani. Il giocatore avrebbe dato il benestare al trasferimento, ora toccherà ai due club trovare l’accordo. Anche in questo caso gli emiliani puntando a trovare l’alternativa prima di dare il via libera al trasferimento di Viviani al Brescia. Spallini forti su Luca Fiordilino del Venezia, centrocampista inseguito anche dal Palermo. I rosanero guidati da Eugenio Corini proseguono il pressing per Dimitri Bisol seguito anche da Spal e Ternana. Il capitano del Brescia non ha ancora ufficialmente preso una posizione riguardo all’interesse dei siciliani ma avrebbe abbozzato l’idea di proseguire la carriera in maglia biancazzurra portando a termine la sua settima stagione all’ombra del Cidneo.

Palermo sempre vigile per Stefano Moreo. Per l’attaccante riscattato in estate dall’Empoli c’è però il veto imposto da Cellino. Per le corsie laterali di difesa restano vive le piste che conducono a Antonio Candela del Genoa e Federico Pace ex del Campobasso invischiato suo malgrado nel caso club molisano. Per quella porzione di campo Clotet chiede maggiori garanzie. Per tale ragione si continua a trattare con la Spal per Lorenzo Dickmann legato all’arrivo in Emilia di Riccardo Fiamozzi. Tra le ipotesi circolate in queste ore anche quella che conduce a qualche calciatore svincolato. Per la corsia destra il nome nuovo è Luca Bittante, 200 presenze tra A e B lo scorso anno a Cosenza. Non si esclude la pista estera con un paio di colpi a sorpresa targati Massimo Cellino.

Fonte Bresciaoggi

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy