ROBERTO BAGGIO: 16 ANNI FA L’ADDIO AL CALCIO

697

È il minuto 84 di Milan-Brescia, i rossoneri stanno vincendo lo scudetto e la partita: 4-2 il risultato. L’arbitro fischia e la panchina del Brescia chiama il cambio. La lavagnetta segna il 10, è il numero di Roberto Baggio. Un brivido, il cuore che batte, lacrime agli oggi: San Siro, la scala del calcio, si alza in piedi. Roberto Baggio lascia il calcio.

Prima di lasciare il campo un’altra icona del calcio italiano come Paolo Maldini gli corre incontro a metà campo. Lo ferma e lo ringrazia: è uno dei momenti più belli della storia del calcio tricolore.

Roberto Baggio nella sua carriera ha vestito le maglie di Vicenza, Fiorentina, Juventus, Milan, Bologna, Inter e Brescia: 278 gol in 604 presenze il curriculum di tutto rispetto che comprende un pallone d’oro (1993), 2 scudetti e una coppa italia.

Per dirla come Cesare Cremonini….da 16 anni non è più domenica!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy