BRESCIA FERMATO DAL VENTO MA LA TEMPESTA È IN ATTO

633

Strano è la dedizione piu’ calzante dell’allenamento andato in scena quest’oggi a Torbole. Strano e soprattutto condizionato dal vento. La durata di 45′ della sessione era cosa prevista proprio per le condizioni climatiche, ha voluto precisare il Brescia Calcio anche se ai più, l’atteggiamento di Eugenio Corini apparso molto sulle sue e poco partecipe sembrava aver aperto il fronte per un imminente esonero.

Eugenio Corini ha diretto l’allenamento senza parlare con la squadra. Ha lasciato che il preparatore atletico e il vice Lanna guardassero il gruppo nelle esercitazioni aerobiche. Lui, Corini, ha seguito il tutto da vicino immerso nei pensieri di chi è in bilico e con il fiato sul collo.

Le prossime ore saranno decisive per il suo futuro e quello della sua panchina. Resta una situazione di tempesta tra lui e il presidente Massimo Cellino. Qualcosa che si è rotto nel rapporto e difficilmente verrà sanato.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy